La Galleria Nazionale La Galleria Nazionale

17.01.2018

Picasso e l’Italia. Le Biennali, le mostre e il rapporto con il mondo culturale italiano

A conclusione del ciclo di conferenze dedicate alla mostra “PICASSO. Tra Cubismo e Classicismo: 1915-1925.”, le Scuderie del Quirinale vogliono omaggiare la chiusura della mostra con un ultimo incontro alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea dedicato ai rapporti di Picasso con l’Italia, il confronto che ebbe con gli artisti italiani e la scossa che la sua opera diede all’arte italiana di quegli anni.

L’incontro si propone di riassumere i momenti e i luoghi salienti che legano Picasso all’Italia, con una specifica storia espositiva fatta di successi ma anche di un lungo periodo di difficoltà, nella ricezione italiana dell’artista: una storia che ne consacra l’influenza artistica e immaginativa su artisti e forme d’arte che avevano nel Mediterraneo un punto di riferimento.

Utilizzando il materiale presente all’Archivio Storico della Biennale di Venezia – corrispondenza, rassegna stampa, documentazione fotografica – si approfondiranno in particolare le presenze dell’artista nel 1948, quando Picasso allestì a Venezia la prima sala personale curata da Renato Guttuso, e nel 1950 nel contesto della mostra “Quattro maestri del cubismo”.

L’impatto che la presenza di Picasso e dei cubisti ebbero in Italia in queste prime edizioni della Biennale Arte nel dopoguerra fu enorme, poi suggellato dalle mostre del 1953 a Roma e a Milano.

 

Intervengono:

Prof.ssa Mariagrazia Messina, Scuola di Dottorato in Storia dell’Arte e Spettacolo, Università di Firenze

Avv. Debora Rossi, Responsabile Organizzativo Settore ASAC – Archivio Storico della Biennale di Venezia

Prof.ssa Caterina Zappia

info

17 gennaio 2018
ore 18.00
Sala delle Colonne
Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea
viale delle Belle Arti, 131 – Roma
Ingresso libero
T +39 06 3229 822

website in progress