La Galleria Nazionale La Galleria Nazionale

11.05.2017

Animatime

Animatime – Anatta, il fondamento buddhista delle relazioni

Animatime è lo spazio dell’anima che gioca con il tempo; è l’ambiente in cui nasce la novità creata dall’intreccio dei dialoghi e delle voci narranti; è il rincorrersi di attimi generati dal potere evocativo della parola, unica e preziosa di ogni ospite coinvolto; è il luogo della ricerca multiforme e sfaccettata che, grazie a alcune grandi personalità della cultura contemporanea che hanno scelto di prendervi parte, lascia essere le potenzialità concettuali insite in Time is Out of Joint.

“Il concetto di anatta (assenza di sé) può essere considerato il fulcro dell’originalità del pensiero prodotto dagli insegnamenti del Buddha sia nei confronti della tradizione religiosa e filosofica indiana, sia nei confronti di massima parte delle filosofie occidentali.
La tesi secondo cui ogni elemento della realtà, a qualsiasi livello si ponga, è privo di sostanzialità significa, in positivo, che ogni elemento esiste non solo perché risulta essere in relazione con gli altri elementi, ma perché è costituito dalle relazioni con essi. Tale tesi, pertanto, ha importanti conseguenze non solo sul piano ontologico, ma anche sul piano gnoseologico e, ancor di più, sul piano etico.”

(Giangiorgio Pasqualotto)

Lectio Magistralis:

Giangiorgio Pasqualotto ha insegnato Presso l’Università di Padova dal 1976 al 2016 ‘Storia della filosofia, ‘Estetica’ e ‘Storia della filosofia buddhista’. Dal 1998 al 2003 è stato Docente di Filosofia comparata presso la Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparata di Rimini; dal 1999 al 2010 ha inoltre insegnato Filosofia delle culture al Master postlaurea in Studi Interculturali presso la Facoltà di Lettere e filosofia dell’Università di Padova. Ha contribuito a fondare l’Associazione Maitreya di Venezia per lo studio della cultura buddhista. Tra le sue ultime  pubblicazioni si segnalano in particolare Il Tao della filosofia (Parma, Pratiche 1989; Milano, Luni 2015);  Taccuino giapponese (Udine, Forum, 2008), Tra oriente e occidente (Milano, Mimesis, 2010), Filosofia e globalizzazione (Milano, Mimesis, 2011); Il Buddhismo (Bologna, Emi, 2012).

comunicato stampa
↓ pdf

info

giovedì 11 maggio 2017 ore 18.00
Sala delle Colonne, Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea
viale delle Belle Arti, 131 – Roma
ingresso libero
T +39 06 3229 822

website in progress